Trovare il tempo per sé

Trovare il tempo per sé

Cambiare vita ed iniziare a prendersi cura di se può sembrare molto complesso. Molti credono di non avere le competenze per farlo, altri si illudono di non averne bisogno. Ma la maggior parte delle persone si nasconde dietro alla scusa di non avere abbastanza tempo.

La mancanza di tempo è l'alibi universale, perfetto per sfuggire ad ogni sorta di responsabilità personale: non faccio sport perché non ho tempo; non mi occupo dei figli perché non ho tempo; guido come un pazzo mettendo a repentaglio la vita mia e degli altri perché non ho tempo, sono tutti esempi di come l'idea di non avere tempo venga usata per giustificare comportamenti scorretti e dannosi.

Prova allora a chiederti: chi definisce il tuo tempo? Sono davvero rare le vite in cui il ritmo è scandito dagli altri. Oggi la maggior parte di noi ha un'ampia gamma di potere decisionale e anche se non può controllare tutto, può sicuramente decidere molto.

Decidiamo noi quanto spazio dare ai pettegolezzi, alle trasmissioni televisive inutili, al navigare senza meta su internet, ai minuti trascorsi in doccia. Siamo noi a decidere a che ora ci alziamo e quando andiamo a letto.

Il problema è quel brutto vizio di concentrarci sempre sui fattori esterni invece di lavorare su quelli interni. Allora la mancanza di tempo la attribuiamo al traffico, al lavoro, agli appuntamenti ma ci dimentichiamo che tanti altri fattori dipendono esclusivamente da noi.

trovare il tempo per se

Uno studio recente stima che il 25% (la porzione maggiore) degli utilizzatori di smartphone lo usa per 2-3 ore al giorno. Il 12% (una percentuale comunque importante) arriva a 4-5 ore al giorno. La maggior parte di queste ore viene considerata "perdita di tempo" ossia navigazione per distrarsi e non per raggiungere qualche obiettivo. Pensa a quante cose si possono fare in quel tempo.

Se mettiamo da parte gli alibi e le scuse possiamo andare alla ricerca delle vere cause che ci portano a trascurare la salute e i rapporti con i nostri cari. Non sono difficili da comprendere ma occorre accettare che sono tutte interne a noi e non dipendono dagli altri:

1. Dipendenza dalle distrazioni

Distrarsi crea una momentanea produzione di dopamina causata dalla percezione di novità. Questa da una sensazione di piacere e di leggerezza da cui noi diventiamo rapidamente dipendenti. Secondi vari ricercatori, oggi siamo dipendenti in primo luogo dalle distrazioni e abbiamo perso la capacità di concentrarci a fondo su un compito. Questo si traduce in un'enorme perdita di tempo.

2. Battaglia per l'attenzione 

La nostra attenzione è una risorsa limitata che andrebbe investita attentamente sulle cose che contano davvero. Oggi siamo bersagliati da stimoli che richiedono la nostra attenzione e questo riduce le risorse disponibili quando l'attenzione serve veramente. Dove si dirige l'attenzione va a finire il nostro tempo. Se l'attenzione è dispersa su mille fronti, come accade oggi nell'epoca del multitasking, il tempo si diluirà in un miriade di istanti senza impatto alcuno sulla nostra vita. Questo è particolarmente vero per i più giovani.

3. Risposta immediata

Gli esseri umani sono, sul piano comportamentale, programmati per scegliere il beneficio immediato rispetto a quello a lungo termine. Se non educhiamo le nostre risposte, la naturale tendenza di ognuno di noi sarà quella di scegliere di dirigere l'attenzione verso ciò che ci dà appagamento immediato. Per questo diventiamo vittime del fumo, del cibo, delle droghe e anche delle distrazioni.

La vita può sembrare breve o lunga a seconda di come percepiamo lo scorrere del tempo. Ma sicuramente sarà vuota se non riusciamo ad apprezzare profondamente ciò che ci accade perché tutto ci sfugge dalle mani.

Quanto ti sarà sembrato che i figli siano cresciuti in un istante, che la tua pelle sia improvvisamente diventata rugosa e i tuoi capelli grigi, dipende esclusivamente da quanto sarai stato capace di goderti le emozioni della tua esistenza.

trovare il tempo per se

Per questo la vita a pieno può esistere solo nel momento in cui impariamo a gestire il tempo e a dirigere la nostra attenzione sulle cose che contano davvero. In fondo il tempo è solo il riflesso delle priorità che ti sei dato. Scegli prima che sia troppo tardi.

Rimani forte, vivi a pieno!

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Linkedin

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

STRESS TEST GRATUITO

 

stress test gratuito

Scopri qual è il tuo
livello di stress e
quali soluzioni adottare!