Il cibo di febbraio: le crucifere

Il cibo di febbraio: le crucifere Scoprite le proprietà antiossidanti delle crucifere.

Quando si raccomanda di tornare alla semplicità dei cibi naturali e ai sapori di una volta l’esempio perfetto per questo principio è rappresentato dalle crucifere.

Le crucifere o brassicacee sono una specifica famiglia di piante che si contraddistinguono dai fiori a quattro petali disposti a croce da cui deriva il loro nome. In realtà queste piante sono più conosciute coi loro nomi comuni: crescione, ravanello, rucola, senape e, soprattutto, cavoli.

In quest’ampia famiglia, un’attenzione particolare la meritano proprio questi ultimi. I cavoli, nelle loro molteplici varietà, infatti, sono ricchi di micronutrienti che ci aiutano a contrastare l’azione dannosa dei radicali liberi.

Così d’inverno, quando sono di stagione, è bene che cavolfiore, cavolo nero, cavolo cappuccio, broccoli, cavoletti di Bruxelles, verze e gli altri tipi di cavolo diventino parte integrante della nostra dieta quotidiana così da poter beneficiare di tutte le loro proprietà antiossidanti.

Più nello specifico, nei cavoli si riconosce l’indolo 3 carbinolo, un micronutriente che contribuisce ad aumentare la produzione di metaboliti estrogenici anti-tumorali. Un altro potente alleato della nostra salute che ritroviamo nei cavoli è il sulforafano che agisce più nello specifico nella prevenzione dei tumori all’apparato digerente.

In questi ortaggi riconosciamo anche sali minerali, fibre e una notevole quantità di vitamina C: tutti elementi che fanno dei cavoli tra gli alimenti più sani che esistano in grado quindi, come visto, non solo di difenderci da alcuni tipi di tumori, ma anche di rafforzare il sistema immunitario e di proteggerci dalle infiammazioni che sono all’origine di diversi tipi di patologie.

È per queste proprietà che le crucifere, e nello specifico i cavoli, meritano di rivestire un ruolo di spicco nell’alimentazione di ciascuno di noi.

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Linkedin

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.