L'azione anti-tumorale dell'aspirina

L'azione anti-tumorale dell'aspirina

Sulla prestigiosa rivista Lancet è stato pubblicato recentemente (gennaio 2011) uno studio che ha analizzato i risultati di numerose ricerche condotte negli anni sull’aspirina. La conclusione dello studio dice testualmente: l’uso quotidiano di asprina riduce le morti dovute a numerosi tipi di cancro sia durante che dopo gli studi presi in considerazione. Il beneficio aumenta con la durata del trattamento ed è consistentemente presente nelle diverse popolazioni prese in considerazione. Questi risultati hanno implicazioni per le linee guida sull’uso dell’aspirina e per la comprensione della carcinogenesi e della sua suscettibilità ad interventi farmacologici. Potrebbe sembrare una cosa da poco ma non lo è affatto. La riduzione della mortalità è dell’ordine del 20% e raggiunge il 40% nel caso del tumore del colon-retto con una dose minima, 75mg di acido acetilsalicilico. L’effetto si esplica grazie all’azione anti-infiammatoria dell’aspirina mediata attraverso l’inibizione di enzimi detti cicloossigenasi e la modulazione del fattore di trascrizione nucleare NF-kappa B. Viene da chiedersi come mai di questi risultati non parli nessuno. Forse perché l’aspirina è un farmaco da banco? Forse perché costa molto poco? O magari perché non è più protetto da brevetti?

Esistono altri farmaci  con dimostrate azioni anti-tumorali: la cimetidina per esempio che ha proprietà anti-metastatiche e la metformina usata nei diabetici. Anche in questi casi si tratta di farmaci che costano poco e che non godono più della protezione dei brevetti.  Certo occorre ricordare che sempre di farmaci si tratta e che quindi devono essere usati con cautela e prescritti da medici (e in alcuni pazienti esistono comunque controindicazioni all’uso di queste sostanze). Tuttavia lascia per lo meno perplessi che si insegua sempre il farmaco dell’ultima ora, quello più costoso e spesso meno testato, quando molecole usate da decadi possono avere nuove ed importanti azioni.

 

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Linkedin

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.