Ridurre la degenza con i supplementi nutrizionali

Ridurre la degenza con i supplementi nutrizionali

La somministrazione di supplementi nutrizionali ai pazienti ricoverati in ospedale può ridurre la durata della degenza e le probabilità di successiva riospedalizzazione: scopri i risultati di questo importantissimo studio.

Un recente studio, pubblicato sull’American Journal of Managed Care, indica che la somministrazione di supplementi nutrizionali ai pazienti ricoverati in ospedale può ridurre la durata della degenza e le probabilità di successiva riospedalizzazione.

Nello specifico, gli studiosi hanno analizzato i dati di 1.160.088 persone, con età superiore ai 18 anni, di cui sono stati monitorati gli interventi di supplementazione alimentare durante il periodo di degenza ospedaliera. Il campione è stato suddiviso in due gruppi; a 580.044 pazienti sono stati somministrati i supplementi orali, mentre alle altre 580.044 persone non è stato prescritto alcun intervento di supplementazione.

Dall’analisi statistica è emerso che il gruppo che aveva ricevuto i supplementi nutrizionali aveva una riduzione del 21% della durata della degenza, circa 2,3 giorni in meno, ed una diminuzione del 6,7% della probabilità di riospedalizzazione a 30 giorni.

Da questi dati emerge che le strutture ospedaliere potrebbero ridurre sensibilmente le spese per i ricoveri, semplicemente con l'uso mirato di supplementi nutrizionali nei pazienti ospedalizzati.

Fonte: http://www.ajmc.com/publications/issue/2013/2013-1-vol19-n2/Impact-of-Oral-Nutritional-Supplementation-on-Hospital-Outcomes

Credit Immagine: higlu via photopin cc

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Twitter

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK