Dr Filippo Ongaro    Dr Filippo Ongaro    Dr Filippo Ongaro

Impara a conoscere te stesso prima che sia troppo tardi!

 

Immagino che avrai sentito spesso la massima «Conosci te stesso», vero?

Ma perché è così importante conoscere se stessi?

Perché, molto semplicemente, rappresenta il prerequisito fondamentale per poter ottenere il massimo risultato in ogni aspetto della nostra vita.

Per questo motivo, oggi voglio condividere con te 3 strategie per riuscire a conoscerti veramente.

Nella società odierna, in molti cercano di trovare il senso delle cose attraverso l'esplorazione del mondo e di ciò che non conosciamo.

Ma siamo davvero sicuri che la risposta sia "là fuori"?

Io credo che per poter apprezzare davvero il mondo esteriore, dobbiamo prima conoscere noi stessi e il nostro mondo interiore.

PER APPROFONDIRE: Il lavoro più prezioso è quello su te stesso

In che senso?

Scoprilo nel video di questa settimana:

Buona visione!

 

TRASCRIZIONE DEL VIDEO

Oggi tutti sono ossessionati dall’esplorare il mondo, dal conoscere le cose, tutti ricercano incessantemente su internet qualche cosa, tutti desiderano viaggiare, vedere realtà diverse dalla propria ed è un sentimento ovviamente lecito e assolutamente comprensibile, però secondo me manca un piccolo tassello ed è qualcosa che io ho notato lavorando con molte persone che incide sul benessere che effettivamente uno riesce a raggiungere.

Mi è capitato tantissime volte di vedere persone che hanno davvero esplorato tanto del mondo perché hanno avuto la fortuna o la capacità di avere economicamente diciamo le possibilità di farlo, ma ciononostante rimanevano fondamentalmente vuoti, non appagati e sempre alla ricerca di qualcos’altro. Un fenomeno che gli psicologi chiamano adattamento edonistico che è questo atteggiamento che noi abbiamo nei confronti delle novità, alla quale attribuiamo momentaneamente un ruolo di risolvere tutti i nostri problemi, tutte le nostre esigenze, quindi li rende veramente felici, poi però una volta acquisita quella cosa su cui abbiamo puntato ci accorgiamo che così non è. E allora scatto un ulteriore meccanismo che è la ricerca di qualcosa di nuovo.

Ecco questo adattamento edonistico è un fenomeno molto preoccupante nella nostra società perché potrebbe essere riassunto come il volere sempre e più desiderare sempre qualcos’altro, ma non essere veramente mai appagati.

Ora credo che il tassello che manca in tutto questo desiderio di esplorare che lo trasforma inevitabilmente un desiderio di evadere è proprio la conoscenza di se stessi, perché se non parti dal punto di partenza di conoscere chi sei tutto quello che andrai ad aggiungere fondamentalmente risulta quasi essere un modo di scappare da questo compito, che è andare più in profondità all'interno di te stesso.

Conoscere te stesso e non cito nemmeno che questo era uno dei suggerimenti fondamentali della civiltà greca classica, è il prerequisito per qualsiasi cosa vogliamo veramente fare nella nostra esistenza. Conoscere sé stessi determina che obiettivi ti poni, determina anche le azioni che andrai a fare per raggiungere gli obiettivi e determina anche certamente quali tipi di adattamenti al tuo percorso sei disposto a fare per andare a raggiungere gli obiettivi.

Se non conosci te stesso quali obiettivi potrai mai avere? Allora sicuramente se non conosci te stesso diventerai vittima degli obiettivi altrui. Degli obiettivi della società, delle mode, allora diventerà che l'obiettivo è andare in quel posto perché tutti hanno scritto che è il posto più bello in cui tutti quanti vanno quest’anno. Ma sarà il posto veramente più bello per te? Ti darà quello che veramente stai cercando? Magari il posto più bello per te è dietro casa tua e non te ne sei nemmeno accorto.

Perché questo? Perché purtroppo la conoscenza di noi stessi e fino a un certo grado anche la conoscenza di ciò che ci circonda è letteralmente sepolta, coperta da un rumore di fondo continuo, creato dalla nostra testa ma certamente influenzato dalla società in cui viviamo, che fa sì che non ci accorgiamo di nulla. Ma basta chiedersi come mai quando uno va in vacanza nota tutta una serie di cose che si trovano ovunque ma le vede solo quando è in vacanza? Il problema è il livello di consapevolezza, il fatto di scegliere di andare in vacanza fa scattare un meccanismo di consapevolezza elevata sul divertirsi sul notare le cose, un meccanismo di consapevolezza detto anche molto banalmente legato al fatto che hai investito dei soldi e che vuoi goderti quello esperienza.
Allora la mente cambia il suo livello percettivo, apre i suoi canali di ascolto e ti accorgi delle cose. Questo è fondamentale riuscire a inserirlo nella vita di tutti i giorni, altrimenti potrai riempire la tua esistenza di tutti i viaggi che vuoi ma sarai sempre vuoto e insoddisfatto.

In questo video voglio darti 3 strategie e possibilità per enfatizzare questa capacità di conoscere te stesso ed aprire quei canali di ascolto che normalmente sono sommersi dal rumore di fondo creato dal mondo in cui viviamo. In buona sostanza tutte e 3 le cose fanno capo al concetto di isolamento dal caos che ci circonda.

1) Tornare ad essere capaci di stare da soli. Certe volte gli adulti dicono ai bambini che non sono capaci di stare da soli, ma i bambini si perdono per ore in giochi esplorativi della realtà, siamo noi adulti ad essere incapaci di stare da soli, perché quando siamo da soli quel rumore di fondo cala e ci tocca ascoltare quello che viene da sotto, quello che viene da dentro, quello che c'hai nella pancia, quello che hai messo in disparte per un sacco di anni e che viene fuori come frustrazione, rabbia, sentimenti negativi e che se avessi la forza di ascoltare potresti addolcire e trasformare in qualcosa di utile.
Ecco perché il tempo da soli è così fondamentale. Ecco perché la gente spesso quando la porti in una condizione di isolamento “mi fa ansia”. Ma cosa esattamente? Ti fa ansia che finalmente sei costretto ascoltare te stesso e questo è quello che veramenteti serve.

2) La scrittura. È un incredibile modo di venire in contatto in maniera più diretta più raffinata e più profonda con i tuoi pensieri, con le tue idee, con le tue difficoltà, con i tuoi obiettivi, con le tue ambizioni e con tutto quello che riguarda il tuo mondo interiore che attraverso la scrittura acquisisce più oggettività e ti permette di essere colto e visto in una maniera più nitida e chiara.
La scrittura del diario non a caso è considerato uno degli strumenti più importanti in tantissimi approcci, dal coaching a quelli puramente psicoterapici.

3) L’ascolto. L'ascolto non del rumore di fondo, non del caos che copre le voci, ma l'ascolto di quei pochi altri di cui ci possiamo fidare, che fungono da vecchio e che spesso non vogliamo sentire. Perché gli altri ci mettono in risalto non soltanto le cose positive, non soltanto i successi, non soltanto le caratteristiche forti ma anche le debolezze, anche gli insuccessi, anche i momenti in cui siamo distratti, anche i momenti in cui siamo villani. Quindi la capacità di ascoltare gli altri, che deriva dal mio punto di vista sicuramente dei primi due punti, cioè dal passare tempo da solo, dall'imparare a scrivere i tuoi pensieri, si apre la dimensione del dire “ok, lasciamo che parlino un po' di più gli altri e parlo un po' meno io, ma ascolto e assorbo e utilizzo questo per me”.

Ecco quindi fondamentalmente il messaggio di questo video è impara a conoscere te stesso prima che la vita ti costringa a farlo, perché la vita prima o poi fa sì che i nodi vengano al pettine e chi non ha mai investito nulla nella ricerca di una conoscenza più approfondita di se stesso prima o poi sarà costretto a farlo, ma magari sarà costretto a farlo in ritardo, all'ultimo momento, sotto pressione, in una condizione di difficoltà e non avrà la possibilità di intervenire sul contenuto.

Dunque il suggerimento è parti oggi, non perdere altro tempo, impara a stare da solo, impara a scrivere i tuoi pensieri, impara a stare un po' più zitto ad ascoltare un pochino di più di altri. vedrai che questa conoscenza di te stesso più approfondita sarà un incredibile strumento per diventare più efficace nel raggiungere i tuoi obiettivi e anche se vogliamo forse più d'impatto nell'aiutare il mondo diventare un posto migliore.

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging

 

 

 

SCOPRI IL BLOG: www.filippo-ongaro.it

Dr. Ongaro® è un marchio registrato
Inner Freedom SA I Human Health & Performance
Via S. Balestra 18 | 6900 Lugano I Switzerland Bandiera Svizzera

 
 

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico
anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico
anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico
anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico
anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.