Yoga contro depressione e malattie mentali

Yoga contro depressione e malattie mentali Una raccolta di studi pubblicata lo scorso 25 gennaio in Frontiers in Psychiatry, ha evidenziato gli effetti benefici dello Yoga sui principali disturbi psichiatrici.

Lo Yoga ha effetti benefici sui principali disturbi psichiatrici. A dimostrarlo una raccolta di studi pubblicata lo scorso 25 gennaio in Frontiers in Psychiatry, che esamina gli effetti dello yoga sulla depressione, la schizofrenia, l'ADHD, disturbi del sonno, disturbi alimentari e problemi cognitivi.

L’antica pratica indiana, praticata da 5.000 anni, ha effetti positivi sulla depressione lieve e sui disturbi del sonno anche in assenza di trattamenti farmacologici e migliora i sintomi associati alla schizofrenia e ADHD nei pazienti in terapia.

Yoga nella cultura popolare

Secondo un sondaggio condotto dalla Harris Interactive Service Bureau, lo yoga oggi è praticato da 15,8 milioni di adulti solo negli Stati Uniti. Nello studio, le persone che hanno effettivamente tratto beneficio sono state tutte coloro che soffrivano di malattie mentali, mentre per i disturbi alimentari e i problemi di cognizione i risultati sono stati nulli o carenti.

Il Dr. P. Murali Doraiswamy, autore dello studio e professore di psichiatria e medicina presso la Duke University Medical Center, ha spiegato che lo Yoga non solo può aiutare a migliorare i sintomi, ma può anche contribuire a prevenire malattie mentali legate allo stress.

Questa raccolta di studi conferma quanto affermato da ricerche precedenti: lo yoga influenza elementi chiave del corpo umano con un effetto antidepressivo simile a quello della psicoterapia. In particolare uno studio ha dimostrato che la pratica dello yoga influenza neurotrasmettitori, infiammazione, stress ossidativo, lipidi e fattori di crescita.

Lo Yoga per curare la depressione

La depressione da sola colpisce più di 350 milioni di persone nel mondo ed è la principale causa di disabilità secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Secondo lo studio Primary Care, effettuato dall’OMS, il 60% dei pazienti dopo un anno di farmaci antidepressivi erano ancora depressi.

In un contesto dove la cura della depressione rimane spesso insoddisfacente, diffondere lo yoga diventa importante per combattere questa malattia. Lo yoga infatti può garantire una serie di effetti benefici collegati: meno effetti collaterali di una terapia farmacologica, costo relativamente basso, miglioramento della forma fisica.

Gli autori della ricerca hanno evidenziato che gli ottimi risultati sono promettenti ma parziali. Nuove ricerche, più approfondite, saranno necessarie per validare l’effetto curativo dello yoga ed applicare in modo diffuso questa pratica per curare i pazienti con disturbi mentali.

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Health coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Twitter

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti