Il fumo ed i danni al codice genetico

Il fumo ed i danni al codice genetico

Scopri come il fumo indiretto possa causare importanti danni di natura genetica alle cellule umane.

I ricercatori del Lawrence Berkeley National Laboratory hanno dimostrato per la prima volta che il fumo indiretto, cioè quel residuo nocivo che si deposita sulle superfici e persiste a lungo anche dopo che il fumo passivo di una sigaretta é scomparso, causa importanti danni di natura genetica alle cellule umane.

Lo studio, inoltre, ha stabilito che l’esposizione cronica è più pericolosa di un’esposizione acuta: nel primo caso, infatti, gli agenti chimici presenti nei campioni sottoposti in maniera cronica al fumo indiretto si manifestavano in maggior concentrazione e causavano più danni al DNA rispetto ai campioni soggetti ad un’esposizione acuta, suggerendo quindi l’ipotesi che il residuo diventi maggiormente pericoloso con il tempo.

“E’ la prima ricerca che associa il fumo indiretto a mutazioni genetiche”, ha dichiarato Lara Gundel, scienziata del Berkeley Lab e co-autrice dello studio. “Le nitrosamine specifiche del tabacco, che sono tra i componenti chimici del fumo indiretto, sono tra i più potenti fattori cancerogeni che esistano. Si depositano sulle superfici e nel caso di abiti o tappeti possono essere fonte di danni particolarmente seri per i bambini.”

I ricercatori hanno concluso che il fumo indiretto può causare sia rotture nel DNA sia danni da ossidazione, i quali possono condurre a mutazioni genetiche. La genotossicità è associata allo sviluppo di malattie ed è responsabile di diverse tipologie di tumore causate dal fumo attivo e passivo.

Il fumo indiretto è particolarmente insidioso perché è estremamente difficile da eliminare. Gli studi hanno dimostrato che si può rilevare nella polvere e sulle superfici di un appartamento fino a due mesi dopo che i fumatori l’hanno lasciato; inoltre i metodi di pulizia tradizionali come aspirare, spazzare o ventilare non sono del tutto efficaci nel ridurre la contaminazione da nicotina.

Fonte: http://newscenter.lbl.gov/feature-stories/2013/06/20/berkeley-lab-confirms-thirdhand-smoke-causes-dna-damage/

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Twitter

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.