Come fare la differenza per sé e per gli altri

Editoriale agosto 2016

Si stima che nel prossimo ventennio il costo globale delle malattie croniche sarà di circa 47 trilioni di dollari. Un trilione corrisponde a un milione di bilioni, tanto per intenderci.

Queste malattie uccideranno il doppio delle persone in tutto per il mondo rispetto alle malattie infettive. Si tratta di una vera e propria emergenza ben più allarmante e reale delle ipotetiche pandemie infettive che occupano spesso le prime pagine dei giornali ma che, per fortuna, almeno fino ad ora, non sono mai state così devastanti come previsto.

Cosa stiamo facendo per contrastare questo disastro? Non abbastanza.

La medicina moderna è in affanno perché ha scommesso tutto sulla cura della malattia e quasi nulla sulla sua prevenzione. È efficace nel gestire le manifestazioni acute ma questo distoglie la sua attenzione dalla possibilità di andare alla radice dei problemi e di modificare la causa stessa della malattia. In Italia per esempio, dati recenti indicano che l'investimento in prevenzione è irrisorio, quasi inesistente.

 

Ma ci sono altre ragioni più profonde e individuali che rendono difficile un lavoro che vada alla radice del problema. Sono ragioni legate all'assumersi la responsabilità della propria vita, invece di delegarla a un tecnico, il medico. Sono ragioni che hanno a che fare con il cambiare il proprio modo di vivere prima di doversene pentire quando è troppo tardi.

Ma per fare questo salto di qualità ci vuole coraggio, il coraggio di curare quella contraddizione che ci porta a rovinarci la salute nell'illusione di goderci la vita.

Ognuno di noi può prendere in mano la propria vita fino a darle un significato più profondo.

Occorre una nuova cultura dell'esistenza, non semplicemente della salute, una cultura che accoppia piacere oggi a serenità domani e che ci insegni ad andare alla ricerca di significato profondo invece che di appagamento superficiale.

Quando si suggerisce questo alle persone spesso la reazione è di stupore: "è difficile", "non so come fare", "è un'impresa troppo grande", ti senti rispondere.

Sì è difficile ma non impossibile. Ognuno di noi può fare la differenza per sé, per gli altri e per il pianeta intero. In giro per il mondo ci sono storie che lo confermano, ogni giorno. Storie di cambiamento, di amore, di altruismo, di eroismo, di aiuto, di conquista. Storie di tenerezza che smuovono le anime di chiunque le incontri.

 

I sogni sono la forza vitale che plasma l'esistenza e che non possiamo mai permetterci di far morire.

 

Johnny, per esempio, un ragazzo con la Sindrome di Down che lavora in un supermercato, è il protagonista di una storia che ha fatto letteralmente il giro del mondo. Il suo unico compito è infilare la spesa delle persone nel sacchetto alla cassa. Un giorno Johnny sente qualcuno parlare di come si può fare la differenza nella vita degli altri attraverso i gesti quotidiani. Decide allora che ogni sera stamperà dei bigliettini con un pensiero del giorno da infilare di nascosto nella spesa dei clienti del suo supermercato. Pensieri semplici come "spero di rivederti presto", "mi auguro che ti sia piaciuto fare la spesa da noi". Poco tempo dopo, nel negozio succede l'incredibile. I dirigenti attoniti si accorgono che alla cassa dove lavora il ragazzo c'è sempre un'incredibile coda anche quando le altre sono completamente vuote.  Johnny aveva fatto la differenza. Le persone erano disposte a stare a lungo in fila pur di avere il suo bigliettino e di scambiare due parole con lui. Come Johnny, ognuno di noi può prendere in mano la propria vita fino a darle un significato più profondo.

Anche se sembrano discorsi sconnnessi con la salute io credo che non lo siano. La salute in ultima analisi prospera se il terreno della vita è fertile e si spegne quando la terra è arida e asciutta. La salute vera, quella piena, coincide con una vita che si realizza, che prende e che dona, in un ciclo continuo di movimento vitale.

Allora come possiamo iniziare a fare la differenza? Quali azioni concrete possiamo adottare da subito per accendere il motore del nostro personale ciclo vitale?

Ecco qui 3 consigli da cui partire:

  1. Escogita un'azione chiave che possa portare benefici e gioia a più persone possibili. Può essere che si tratti di benefici per la tua famiglia, per un gruppo di amici o colleghi, non ha importanza. L'importante è che sia qualcosa che smuove te e loro, qualcosa di cui gli altri si accorgono perché migliora la loro vita. Non avere paura di mostrare l'amore e la tenerezza che puoi dare al mondo.
  2. Identifica un sogno della tua vita e trova quella chiave sepolta per aprire il cassetto in cui l'hai rinchiuso tuo malgrado. I sogni sono la forza vitale che plasma l'esistenza e che non possiamo mai permetterci di far morire.
  3. Immaginati come vorresti essere a ottanta o novant'anni e pensa a qualcosa che puoi fare ogni giorno perché quell'immagine diventi realtà. Ricordati sempre che le azioni di oggi determinano chi sarai domani, per quanto piccole siano.

Anche tu puoi essere una storia di trasformazione e di bellezza. Anche tu puoi fare la differenza nella vita tua e degli altri. Anche la tua storia, come quella di Johnny, può fare il giro del mondo e influenzare milioni di persone. Non tirarti fuori dal gioco. Se lo vuoi davvero, ce la puoi fare.

 

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Linkedin

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

STRESS TEST GRATUITO

 

stress test gratuito

Scopri qual è il tuo
livello di stress e
quali soluzioni adottare!