Perché le diete ipocaloriche non funzionano?

Perché le diete ipocaloriche non funzionano? Con le diete ipocaloriche si perde peso per un po' ma poi ci si blocca e così nonostante i sacrifici il grasso di troppo non se ne va!

Cosa fareste se qualcuno vi riducesse lo stipendio? Cerchereste sicuramente di spendere di meno. Questo è esattamente quello che fa il nostro organismo quando riduciamo in modo drastico l'introito di cibo. Per questo motivo con le diete ipocaloriche si perde peso per un po' ma poi ci si blocca. Mano a mano che il nostro organismo capisce che le entrate vengono ridotte, inizia a tagliare le uscite, cioè i consumi, e così nonostante i sacrifici il grasso di troppo non se ne va. Poi c'è un altro problema: costretto a pesare ogni grammo e a dosare ogni cosa nel minimo dettaglio, la persona a dieta non imparerà mai ad autoregolarsi a lungo termine e non troverà mai il corretto equilibrio tra assunzione di cibo e controllo della fame.

Le diete ipocaloriche non sono educative perché impongono un regime alimentare che viene abbandonato completamente non appena la persona decide che ha concluso la dieta. E così da lì a poco ci si ritrova a fare gli errori alimentari di prima e quindi ad accumulare di nuovo peso. La dieta ipocalorica si fonda sul teorema che i cibi sono tutti uguali e che il problema sono solo le quantità. Nulla di più sbagliato e anti-scientifico. Per esempio è stato pubblicato proprio in questi giorni uno studio che mostra come il riso raffinato sia in grado di aumentare l'incidenza di diabete rispetto al riso integrale (http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22422870). A parità di calorie, nel riso integrale la grande quantità di fibra rende il suo effetto metabolico differente da quello del riso bianco. La lista di studi che mostrano come le proprietà dei cibi vadano oltre le calorie e come sia assolutamente vero che esistono alimenti buoni e altri cattivi, sarebbe lunghissima. Quello che serve per perdere grasso e guadagnare in salute non è una dieta a tempo ma una cultura diversa che ci riporti ad un rapporto armonioso e sano con il cibo.

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Twitter

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.