Credere è il requisito per fare

Credere è il requisito per fare

 

Quando ero ragazzo a scuola ero convinto di essere un buono a nulla. Le esperienze fatte, il mio modo di reagire e forse anche gli incontri con degli insegnanti non proprio lungimiranti, mi avevano fermamente convinto che non ero in grado di studiare, che detestavo le regole della scuola e che non avrei combinato nulla di buono nella vita. I miei genitori si sforzavano di spingermi, ma senza credere in se stessi le loro spinte provocano solo delle contro-spinte.

Cambiare le proprie credenze non è semplice, in particolare quelle che riguardano noi stessi. Sono pigro, sono sfortunato, non sono un bravo studente, non riuscirò mai, non piaccio a nessuno, sono alcuni esempi di credenze che ci ostacolano, che limitano il nostro operato e danneggiano la nostra autostima.

Nessuno nasce con questo nella testa. Se così fosse, un bambino non avrebbe nemmeno il coraggio di provare a camminare per il rischio di cadere o di mangiare per la paura di macchiare il bavaglino.

Noi nasciamo coraggiosi, esploratori e pronti a vivere a testa alta. Poi però l'educazione, la scuola, gli amici e a volte anche i genitori iniziano un inesorabile ridimensionamento delle nostre sicurezze che in alcuni casi diventa un freno insuperabile che blocca le nostre azioni e la nostra vita.

Molti finiscono così con l'accettare la realtà prodotta dalle loro credenze che non va d'accordo però con le aspettative che, per quanto nascoste, rimangono vive nel nostro cuore.

Nessuno ha il diritto di ridimensionare le aspettative di un altro essere umano. È uno dei torti più miserabili che si possa fare verso gli altri eppure è così diffuso. Non crea un danno immediato ma logora le fondamenta a lungo termine.

Nel mio caso è stato lo sport a contrastare l'attacco alle mie credenze da parte del sistema scolastico. La mia passione per lo sport e l'allenamento hanno creato in me una scala di valori mia, non dettata da altri e completamente modellabile sulla base delle mie esperienze e reazioni interiori. In quegli anni la convinzione che più si strutturò nella mia testa è che tutto dipende da me e che nella vita raccogli ciò che semini.

credere è il requisito per fare

Questi concetti mi accompagnano anche oggi e mi permettono di essere completamente disinteressato agli aiuti facili, alle scorciatoie, agli scambi di favori tanto di moda oggi. A me interessa solo la qualità del mio lavoro, il risultato prodotto da me.

Vi sono 3 aree che considero particolarmente importanti nello sviluppo di una strategia utile a ristrutturare le proprie credenze:

  1.  Puntare sulla salute: corpo e mente sono strettamente correlati. La persona in difficoltà tende a trascurare la propria salute e la forma fisica e un corpo che non funziona non fa altro che peggiorare la percezione che la persona ha di se stessa. Curare l'alimentazione, fare sport, utilizzare tecniche mentali sono àncore di salvezza per ristrutturare non solo il  proprio corpo, ma la propria esistenza in senso lato.
  2. Trasformare le proprie credenze cambiando arena: noi abbiamo la pessima tendenza a generalizzare. Se ci va male con il pattinaggio su ghiaccio ci reputiamo degli incapaci anche nel suonare la chitarra! È bene ricordarsi che non possiamo eccellere in tutto. Cambiare arena e affrontare sfide nuove è un ottimo sistema per rafforzare le proprie credenze in generale. Più la vita ci fornisce percezioni di efficacia e capacità e più forti ci sentiamo. Quindi possiamo andare in cerca delle esperienze giuste.
  3. Usare le lezioni apprese per espandere il territorio d'azione: una volta rinata una sana sicurezza in sé, è arrivato il momento di applicarla in altre situazioni, di allargare la propria sfera d'azione, di trasformare se stessi e la propria vita per esplorare il limite delle nostre possibilità.

credere è il requisito per fare 1

Tutti preferiamo vedere nella sfortuna, negli altri, nel governo o nell'economia i colpevoli dei nostri fallimenti. Tuttavia, per quanto sia difficile accettarlo, la nostra vita è semplicemente il riflesso delle nostre credenze in noi stessi e in quello che ci potrà accadere.

Anni fa lessi un piccolo libro di cui mi aveva parlato un amico. Si intitolava Il Monaco che Vendette la Sua Ferrari, l'autore era Robin Sharma. Uno di quei libri che nella sua semplicità fu in grado di influenzare la vita del lettore.

Oggi, mentre scrivo  questo articolo, sto per salire in aereo per partecipare al maggior evento annuale di Robin Sharma come speaker. Robin è diventato un amico. Nulla accade per caso, se ci credi. 

 

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Linkedin

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.