Consigli per contrastare la cellulite

Consigli per contrastare la cellulite

È possibile combattere la cellulite? Sì, basta seguire alcune semplici regole a partire dall’alimentazione.

La cellulite si forma nel tessuto adiposo sottocutaneo, una zona del corpo ricca di cellule adipose e poco irrorata dai piccoli vasi del sistema circolatorio e del sistema linfatico; le pareti di questi vasi, in chi è soggetto all’inestetismo, non sono integre come dovrebbero, e questo favorisce il passaggio di piccole quantità di plasma e di materiali di scarto dal letto circolatorio sanguigno e linfatico nel tessuto sottocutaneo dove si accumulano e, insieme alle cellule adipose, iniziano a dar luogo alla formazione di cellulite. L’alimentazione quindi per agire efficacemente deve:

•    Favorire la circolazione sanguigna e linfatica; •    Rafforzare le pareti dei vasi sanguigni; •    Evitare l’accumulo di tessuto adiposo sottocutaneo e/o favorirne lo smaltimento.

A livello alimentare la prima indicazione è quella di bere acqua perché l’acqua favorisce il ricambio idrico e un’adeguata circolazione e aiuta ad eliminare i materiali di scarto. Le acque più indicate sono quelle oligominerali, cioè con un residuo fisso inferiore a 500 mg/L e la quantità adeguata resta 1,5/2 litri distribuiti lungo l’arco di tutta la giornata.

Attenzione anche all’intestino: quando è gonfio, o perché non si svuota bene o perché infiammato, crea un ostacolo fisico alla circolazione linfatica degli arti inferiori. Un intestino problematico deve essere affidato ad un nutrizionista esperto che valuti il caso specifico, tuttavia indicazioni generiche, ma pur sempre valide, sono quelle di eliminare alcolici e caffè, grassi cotti, bevande gasate e zuccherate, cibi conservati, latte e latticini in caso di colite, mentre nei casi di stipsi integrare la dieta con cereali integrali, legumi, verdura, frutta, frutta secca, semi e con fibre solubili (plantago psyllium o inulina). In entrambi i casi bere acqua e assumere periodicamente probiotici sono buone strategie.

L’alimentazione ci può dare una mano anche per rendere più resistenti le pareti dei vasi sanguigni attraverso i flavonoidi, sostanze con azione protettiva e antiossidante che si trovano nei frutti di bosco, nei pomodori e nei finocchi, e in generale nella frutta e verdura di colore rosso o violaceo, nel the verde e nel cioccolato fondente. Si possono assumere anche sotto forma di integrazioni fitoterapiche a base di centella asiatica, gingko biloba, vite rossa.

Dicevamo anche che è importante contrastare l’eccesso di tessuto adiposo sottocutaneo, condizione di per sé predisponente alla formazione di cellulite. Per far questo bisogna evitare le diete molto drastiche, che non sono adeguate nutrizionalmente in nessun caso, ma quando dobbiamo combattere la cellulite hanno l’aggravante di provocare un aumento di catecolamine, ormoni che in tutto il corpo provocano lo “scioglimento” dei grassi, ma a livello di fianchi e cosce, zona d’elezione per la formazione della cellulite, hanno l’effetto opposto. Quindi è meglio scegliere un’alimentazione isocalorica rispetto a quella abituale, ma povera di grassi industriali e animali, di zuccheri, di bevande alcoliche e dolci, e assumere elementi in grado di migliorare il metabolismo energetico tramite un’alimentazione varia: acido lipoico (broccoli, patate, carne rossa magra biologica), L-carnitina (carne rossa magra biologica), vitamine del gruppo B (germe di grano, cereali integrali, legumi, vegetali verdi, pesce, carne magra  biologica e, uova) cromo (noci, datteri), taurina (carne rossa magra biologica), omega-3 (olio di lino, semi di lino, noci, salmone e sardina), calcio (acqua minerale in grande quantità, frutta secca, legumi, spezie, verdura; parmigiano e pecorino, in piccole quantità, se non si è intolleranti).

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Linkedin

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

banner orizzontale soul warriors