Iscriviti al canale YouTube per seguire i video

 

Come sconfiggere l’insonnia: 5 semplici regole

Spero ti senta riposato e in forze per affrontare la settimana al meglio, ma se ti capita di sentirti debole e senza energie perché dormi poco non disperare perché con il video di oggi cercherò di aiutarti.

Purtroppo le persone che hanno problemi di insonnia sono moltissime.

La nota positiva è che molti dei casi di insonnia sono dovuti ad abitudini errate e non a problemi patologici che necessitano di terapie farmacologiche personalizzate.

Questo significa che è possibile intervenire con contromisure comportamentali efficaci.

Scopri le 5 importanti regole per battere l’insonnia nel video di oggi.

Ci sono 3 casi in cui una persona può dire di avere problemi di insonnia:

- non riesce ad addormentarsi
- il sonno non è continuativo e ci sono risvegli frequenti
- si sveglia troppo presto e non riesce più a prendere sonno.

La paura di non riuscire a dormire è una delle fobie moderne più diffuse ed è essa stessa causa di insonnia!

Oggi condivido con te 5 soluzioni pratiche che funzionano con i miei pazienti.  Guarda con attenzione il video e tieni presente che ti può essere utile non solo se soffri di insonnia ma anche se ti sembra di essere meno riposato di quello che potresti essere.

Sono sicuro che quando inizierai ad applicarle noterai da subito i benefici!


Buona visione!

 

Trascrizione del video

Le persone che dormono male sono veramente tante! Ci sono persone che fanno fatica ad addormentarsi e ci sono persone che si risvegliano più volte nella notte, ci sono persone che si svegliano molto molto presto e non riescono più ad addormentarsi.

È chiaro che il sonno è un momento fondamentale per il recupero psicofisico, è un momento fondamentale per la rigenerazione cellulare, per la riparazione dei danni che giorno dopo giorno si accumulano nel nostro organismo, ed è anche abbastanza chiaro che con un sonno di durata o di qualità insufficiente vivere la vita a pieno, essere sempre energetici, positivi, con voglia di fare, diventa molto molto difficile.

Chiaramente ci sono molte terapie per l’insonnia, sono terapie in genere farmacologiche che possono essere fatte, ma ciò non toglie però che sia in chi non fa una terapia farmacologica che in quelli che invece la fanno, perchè altrimenti sarebbe impossibile dormire, curare quello che io definisco l'igiene del sonno più complessiva, può comunque portare a dei miglioramenti, sia appunto in chi non fa terapie farmacologiche sia in quelli che le fanno, ma magari non hanno corretto le cose che voglio dirti in questo video.

Dunque 5 aspetti importanti, che nella pratica ormai con molti pazienti ho visto possono fare la differenza:

Allora il punto numero 1 è di evitare qualsiasi sostanza stimolante dopo la metà della giornata: io dico sostanzialmente da dopo pranzo bisognerebbe non assumere più caffè, non assumere più thè, non assumere più cioccolata, non assumere nemmeno moderate dosi di alcool perchè attenzione, poco alcool è stimolante, tanto alcol è sedativo, ma comporta tutta un'altra serie di problematiche, quindi anche in questo caso astenersi da qualsiasi tipo di sostanza stimolante.

Dopo cena, quindi nella seconda parte la giornata, evitare anche qualsiasi tipo di stimolo, chiamiamolo di tipo neurologico,quindi attività che sono ad alta intensità alla sera non andrebbero fatte, né l’attività fisica ad alta intensità, sicuramente no, ma anche semplicemente luci molto intense, rumori molto forti,film molto agitanti o molto negativi o che fanno paura.

Tante belle cose devo dire che vengono normalmente utilizzate come intrattenimento serale, anche magari da quelle persone che pensano sia utile intrattenersi e distrarsi per addormentarsi, hanno in realtà un effetto opposto. E' chiaro che se tu esponi il tuo sistema nervoso a un film horror prima di spegnere la luce, insomma non sarà sicuramente lo stimolo più positivo per abbassare i giri del motore e sentirti a livello conscio, ma anche subconscio,tranquillo,che puoi addormentarti in totale sicurezza.

Spesso trascuriamo quanto la parte immaginativa,sia che siano immagini che crei tu,o immagini a cui ti esponi, immagini finte, come quelle del cinema, a cui ti esponi, quanto però abbia un effetto reale sulla tua risposta.

Ragionaci un attimo, se un determinato film ti fa angoscia, ti fa paura, ti sta facendo angoscia, ti sta facendo paura!

Non è un'angoscia o una paura simulata, più il film è efficace, veritiero e fatto bene e più' genera una serie di emozioni vere. Se quelle emozioni sono però incompatibili con un sonno rilassato sarebbe sicuramente meglio che non ti esponessi a questi tipi di emozioni, perlomeno la sera.

Questo punto è molto importante anche nei bambini; fate molta attenzione perché la qualità del sonno nei bambini spesso non è eccezionale e molto dipende da cosa fate vedere ai bambini perché, non voglio sembrare un bigotto, però il fatto che i bambini piccoli vedano sostanzialmente tutto ciò che vedono che i genitori dai telegiornali a qualsiasi tipo di film è una cosa piuttosto strana, indotta semplicemente dalla comodità che i genitori vivono a tenere il bambino lì e a non dover rinunciare a intrattenersi loro per mettere a letto i bambini o per far vedere ai bambini delle cose più adatte a loro.

Quindi attenzione e attenzione anche alla televisione in camera da letto, altra cosa che spesso viene utilizzata dalle persone che non dormono bene perché dicono "ah così miaddormento" in realtà non c'è niente di peggio, perchè addormentarsi davanti alla televisione in realtà ti addormenti perché crolli, ma il tuo sistema nervoso rimane molto più attivo che se invece ti sei esposto a degli stimoli rilassanti.

Quindi il punto numero 2 è: dopo cena rilassatevi, cominciate ad abbassare le luci della casa, ascoltate una musica rilassante,bevete magari una tisana, leggete un bel libro, ma state più tranquilli in modo tale da arrivare più tranquilli al momento in cui andate a letto.

Un altro punto che io ho visto molto spesso non gestito molto bene nelle persone che non dormono propriamente è che vanno a letto tardi, forse perchè si instaura una sorta di paura di non dormire bene e quindi si tende a rimandare il momento dell'andare a letto, però molto spesso succede che così hai perso il momento più efficace per addormentarti. Vai a letto e cominci a rigirarti nel letto, quindi qualche volta queste sono persone che avevano già un sonno pazzesco alle 9 e mezza,crollano sul divano alle 9 e mezza però poi si risvegliano e vanno a letto all'una.

Cercate di ascoltare il vostro corpo, se il corpo crolla alle 9 e mezza qualche motivo ci sarà. Quindi attenzione ad andare a letto prima.

Punto numero 4, per chi non dorme bene di notte puo essere molto utile inserire un cosiddetto "power nap" che è un termine anglosassone, più alla moda rispetto al nostro "pisolino”, o alla "siesta" dei latino americani, ma l'idea di interrompere la giornata con un sonnellino che può essere anche veramente 15-20 minuti, anzi sarebbe meglio che fosse solo 15-20 minuti, per poi non dare un effetto negativo al sonno notturno. Può essere molto utile per recuperare l'energia, addirittura molto utile anche in quelle persone che dormono bene perché è chiaro che comunque se dormi bene, a metà giornata c'è un calo della capacità energetica e un piccolo riposo può ripristinarla e farti passare un pomeriggio con un tono di energia molto molto più alto.

Punto numero 5, curare anche la comodità e l'igiene del letto. Igiene inteso non tanto, questi sono affari vostri, quanto pulita è la casa, ma quanto comodo è il cuscino, quanto comodo è il materasso, se dormite sul fianco ci sono dei cuscini specifici per chi dorme molto sul fianco, quanto coperti siete, se fa troppo caldo, sa fa troppo freddo,la qualità dell’aria, che sia buio, che non ci siano troppi rumori, tutta una serie di cose che fanno, o che tentano diciamo di fare, della camera da letto veramente un oasi di pace, di comodità, di recupero, piuttosto che un posto che magari ha un'estetica bellissima, ma funzionalmente non è il posto più adatto.

Quindi, ripeto, 5 punti:
- niente stimolanti dopo la metà nella giornata
- rilassamento
- dopo cena, andare a letto prima
- fare un power nap se avete dormito male
- curare la comodità di materasso, piumino, lenzuola, cuscino, quello che usate, in modo tale che il letto sia veramente un posto confortevole

Magari non risolveranno tutto il vostro problema di insonnia, ma sicuramente possono dare una mano.

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Linkedin

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.