Medita su ciò che fai

Medita su ciò che fai

Uno studio dell’Università di Yale che ha usato delle sofisticate tecniche di risonanza magnetica cerebrale, ha messo in evidenza come la meditazione sia in grado letteralmente di spegnere le aree del cervello coinvolte nella genesi dell’ansia.

La meditazione può aiutare a gestire meglio una lunga lista di condizioni tra cui l’ipertensione e il cancro ed è perfino utile per smettere di fumare e per trovare la motivazione per adottare stili di vita sani. Nelle persone che praticano la meditazione o altre forme di rilassamento profondo con regolarità, si osserva un vero e proprio adattamento del cervello che modifica le risposte agli stimoli esterni. E non ci sono scuse perché bastano pochi minuti al giorno.

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Twitter

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK