Voglia di sport: 10 buoni motivi per essere seguiti e non lasciare nulla al caso

Voglia di sport: 10 buoni motivi per essere seguiti e non lasciare nulla al caso

Finite le vacanze ci si ritrova in genere carichi di nuove energie e più predisposti ai nuovi stimoli da affrontare, inclusi quelli sportivi. Spesso la ripresa è motivata da esigenze di volersi rimettere in forma o per continuare sullo slancio di una vacanza attiva e salutare. Però molti sottovalutano l’importanza di come verrà svolta l’attività fisica ed improvvisano, correndo il rischio di non ottenere i risultati sperati e presto abbandonano o peggio si infortunano.

La progettazione di un programma di allenamento si deve basare su una solida conoscenza dei principi scientifici e la comprensione della risposta fisiologica allo sforzo fisico. Siccome i presupposti per produrre benefici sulla salute sono l’abitudine all’allenamento, la sopportazione della fatica e la scelta dell’intensità dell’esercizio, è consigliato essere seguiti da un esperto in materia.

L’esperto dell’esercizio fisico è una guida professionale che, nel rispetto delle caratteristiche fisiche e psicologiche del proprio assistito, persegue il raggiungimento degli obiettivi prestabiliti dopo un’attenta valutazione funzionale motoria e la personalizzazione del programma di allenamento. Spesso, valutazione e personalizzazione vengono meno e prevalgono invece mode dell'ultima ora, consigli privi di fondamento scientifico o perfino ormai scelte basate sull'offerta più economica.

Oltre a possedere le conoscenze e le capacità necessarie a motivare e supervisionare le sedute di allenamento, il ruolo fondamentale dell'istruttore è quello di fornire le informazioni necessarie a sviluppare obiettivi realistici che possono essere raggiunti tramite l’impegno ed una buona conduzione.

Un istruttore, preparato e professionale, è in grado di:

1. Ascoltare e analizzare i bisogni delle persone; 2. Eseguire una valutazione realistica delle capacità motorie; 3. Definire obiettivi individuali concreti basati sullo stile di vita e sul livello funzionale; 4. Prescrivere un programma di esercizio fisico personalizzato; 5. Costruire un percorso di allenamento su misura per ottimizzare tempo ed energie; 6. Creare una relazione di fiducia reciproca; 7. Incoraggiare la costanza e la continuità per raggiungere gli obiettivi prefissati in tempi brevi; 8. Tenere monitorato il livello raggiunto; 9. Lavorare in collaborazione con altri professionisti (medico, fisioterapista, psicologo) per ottimizzare i risultati; 10. Rendere le persone più attive e in ultima analisi più felici di loro stesse.

Allora non improvvisiamo perché una buona attività fisica è fondamentale per stare bene davvero!

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK