3 strategie per gestire la frustrazione

3 strategie per gestire la frustrazione

 

"Ma perché capitano tutte a me!", "non doveva andare così", "mi meritavo di più", sono frasi che tutti abbiamo detto o perlomeno pensato qualche volta nel corso della nostra vita.

Tutti noi infatti ci scontriamo spesso con la frustrazione, fin da piccoli quando iniziamo a percepire che il mondo non sempre si comporta come fa comodo a noi e per questo facciamo i capricci.

Pur essendo una condizione molto comune della frustrazione non si parla molto, forse perché è qualcosa che ci spaventa e da cui non sappiamo bene come uscire.

La parola frustrazione significa letteralmente delusione e rappresenta una condizione psicologica che si crea di fronte ad una qualche forma di opposizione alla soddisfazione dei nostri bisogni.

La frustrazione si associa alla rabbia, ai comportamenti aggressivi e perfino alla violenza e può avere origine interna o esterna. Nel primo caso si tratta dell'incapacità di realizzare qualcosa per un mancanza di risorse; nel secondo dell'impossibilità di raggiungere qualcosa per la percezione della presenza di ostacoli insormontabili.

La frustrazione può essere poi episodica e specifica, ossia legata a precise problematiche della nostra vita oppure permanente e generalizzata quando invece tocca la nostra esistenza nel suo complesso.

Ognuno di noi ha un diverso grado di tolleranza alla frustrazione e da questo dipende anche la nostra propensione ad apprendere dagli errori commessi, ad accettare serenamente una sconfitta e ad accogliere con coraggio sfide importanti. Più propensi siamo a cadere in frustrazione e meno capaci saremo di continuare a crescere.

Percepire un grado più elevato di frustrazione nella vita ha anche a che fare con quanto consideriamo il nostro modo di vedere il mondo come il migliore e il più corretto. Tanto più la nostra visione del mondo è rigida e tanto più facile sarà incontrare degli ostacoli.

La frustrazione nasce quindi da una mancata soddisfazione dei propri bisogni profondi, ma poi diventa essa stessa l'ostacolo principale alla nostra realizzazione e crescita personale e quindi alla soddisfazione dei bisogni.

Esistono però alcuni passi concreti che si possono fare per imparare a gestire meglio e magari a superare la frustrazione:

1. Rilassare l'organismo

Quando sei sotto stress le reazioni negative si amplificano. Per il corpo stress equivale a pericolo e questo a sua volta si traduce in attacco o fuga. È difficile produrre delle soluzioni creative ai tuoi problemi quando lo stress domina la tua mente. È perfino difficile vedere con chiarezza i problemi, riconoscerli e comprenderli. Si vive in una sorta di nebbia da cui diventa complicato uscire. Il primo passo quindi, anche per imparare a gestire la frustrazione, è riuscire a rilassarsi. Prova ad iniziare a meditare o ad imparare qualche tecnica di rilassamento. Ritagliati del tempo per te stesso o anche semplicemente

 

rilassare l organismo

 fai qualcosa che ti diverte, ma trova un modo efficace per gestire i tuoi livelli di stress.

2. Riconoscere la frustrazione

A volte dietro il nervosismo, l'irritabilità o l'aggressività si nasconde una frustrazione non riconosciuta. Quando qualcosa non va come ti aspetti, prova ad analizzare obiettivamente la situazione. Magari prendi carta e penna e scrivi quello che pensi, cercando di sfogare nel foglio la rabbia che percepisci. Nel ragionare sulla situazione, adotta una visione dall'alto, non perderti nei dettagli, ma prova davvero a chiederti se il mondo intero è contro di te o se quell'ostacolo che vedi davanti a te è solo lì per insegnarti qualcosa che ti stai rifiutando di apprendere.

3. Sviluppare le soluzioni

La tendenza di tutti noi è di soffermarci sui problemi piuttosto che di sviluppare le soluzioni. Così facendo si entra nella parte della vittima che produce lamentele invece di creare strategie. Per evitare questa forma così diffusa di auto-sabotaggio occorre spostare la propria attenzione dal problema all'alternativa, dall'ostacolo alla soluzione. Chiediti in particolare cosa vorresti che fosse diverso e come realizzarlo in concreto. Per fare questo devi prima di tutto avere ben chiaro cosa è sotto il tuo diretto controllo e cosa non lo è e, ovviamente, concentrarti su quello che puoi controllare. I tuoi pensieri e le tue reazioni sono le cose che puoi imparare a controllare meglio.

Percepire di tanto in tanto frustrazione è del tutto fisiologico. A volte però questa condizione psicologica diventa troppo frequente e scende in profondità nell'animo di una persona fino a dominarne completamente la vita. In questo caso la frustrazione influenzerà i nostri comportamenti in negativo e la qualità della nostra vita e di chi ci sta intorno.

Per affrontare il problema occorre smettere di sperare che tutto vada sempre come vogliamo e sviluppare le risorse per affrontare e superare gli ostacoli che ci si presentano davanti.

Rimani forte, vivi a pieno!

 

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Linkedin

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.