Evoluzione non rivoluzione

Evoluzione non rivoluzione 3 piccoli passi per creare un grande cambiamento.

Apprendimento e cambiamento

Abituati ad avere tutto subito ci siamo dimenticati dell'importanza dei piccoli passi. La biologia, ossia lo studio della vita, ci insegna che tutto ciò che ci riguarda deriva da un lentissimo processo evolutivo fatto di milioni di anni senza strappi, accelerazioni o rivoluzioni. Esattamente la stessa cosa, su scala diversa, accade al neonato e al bambino che, giorno dopo giorno, acquisisce capacità sempre maggiori.

Cambiare vuol dire apprendere nuove modalità di comportamento

Cambiare vuol dire apprendere nuove modalità di comportamento e questo non avviene mai attraverso salti o balzi ma grazie a una serie di progressioni incrementali a volte impercettibili eppure ben presenti. Il successo nella vita, ossia la capacità di darle un corso voluto, dipende proprio da quanto bravi siamo a gestire la diade apprendimento-cambiamento nel corso del tempo.

Analizzare l'alta prestazione può essere utile per capire questi concetti: musicisti, atleti, pittori, grandi scienziati hanno tutti in comune la dedizione e un numero enorme di ore passate a migliorare le loro capacità e a coltivare il loro mestiere. Il talento c'entra davvero poco. Quello che conta è l'allenamento, la pratica che, gesto dopo gesto, porta alla perfezione.

Alcuni ricercatori hanno dimostrato come questa pratica ripetuta porti a una sorta di stato di grazia chiamato in inglese flow, ossia flusso, dove l'energia scorre perfettamente e ci si distacca dalla realtà esterna. È uno stato quasi meditativo dove lo stress si abbassa e la persona diventa un tutt'uno con il compito che deve eseguire.

La strategia dei piccoli passi

Obiettivi chiari, concentrazione, dedizione e pratica quotidiana sono le caratteristiche che fanno la differenza quando vogliamo apprendere, cambiare e salire gradino dopo gradino la scala del miglioramento personale. La stessa procedura di disciplinata ripetizione di una pratica è anche la chiave per imparare a ridurre lo stress e ritrovare la serenità. Non basta il corso una volta alla settimana di yoga o meditazione ma il loro inserimento in ogni singola giornata.
Eroi non si nasce ma si diventa, giorno dopo giorno, rincorrendo i proprio sogni con il lavoro e la dedizione.

Nel mio piccolo, anche io ho sperimentato i benefici della strategia dei piccoli passi. L'ho usata per costruire il mio corpo, per imparare materie nuove, per lanciare nuovi progetti e attività imprenditoriali e per crescere sul piano emotivo e mentale. A pensarci bene mi è sempre venuto istintivo costruire un mattone alla volta anche quando vedevo certi che stavano comodamente seduti in attesa di un qualche evento che avrebbe trasformato improvvisamente la loro esistenza. La maggior parte di questi è ancora lì che aspetta mentre la vita gli scorre davanti agli occhi.

Allora voglio darti alcuni suggerimenti pratici per provare a prendere la situazione in mano ed essere proattivo, qualsiasi sia la cosa che vuoi raggiungere:

1. Coltivare la necessità di agire

Non basta sentire un vago desiderio al cambiamento. Per raggiungere i propri obiettivi occorre sentire il fuoco dentro, occorre avvertire una sorta di urgenza, di irrefrenabile desiderio di trasformarsi e di evolversi. Prendere nota di tutto ciò che non va e di quello che si vuole cambiare contribuisce a strutturare il desiderio. Classificare in ordine di importanza le tappe del cambiamento aiuta a creare delle priorità.

2. Essere specifici sia sugli obiettivi che sugli ostacoli

Non basta dirsi “Vorrei perdere peso o vorrei essere meno stressato”. Occorre essere precisi e prefiggersi un numero di chili da ridurre o quanti minuti ogni giorno dedicare alla meditazione o a un'altra tecnica di rilassamento. Gli obiettivi specifici sono quantificabili e verificabili, quelli vaghi no. È necessario, però, essere precisi anche per quello che riguarda gli ostacoli. Non chiamarli imprevisti: la maggior parte dei rallentamenti nel nostro percorso sono assolutamente prevedibili e gestibili. Le cene con gli amici, gli orari di lavoro impossibili sono ostacoli specifici a cui bisogna porre rimedio in anticipo. Che ci siano gli "imprevisti" è forse una delle poche cose davvero prevedibili.

3. Essere preparati ad adattare il percorso

“Se accade questo allora farò così”. Questo è l'approccio mentale giusto che permette di adattare in modo intelligente il percorso senza perdersi. La maggior parte degli ostacoli è prevedibile ma anche se dovessimo affrontarne qualcuno di davvero "imprevedibile" possiamo avere pronta una contromisura adatta a minimizzarne l'impatto. Per esempio, se ho fatto tardi e devo saltare l'allenamento in palestra potrò approfittarne per fare più stretching a casa. Ancora meglio se riesco a creare delle categorie di ostacoli a cui abbinare una categoria di risposte: mancanza di tempo = riduco allenamento e faccio a casa; stress e tensione = mi alzo prima e medito prima di andare a lavorare; voglia di dolci = pianifico e mi concedo un'eccezione godendomela.

Cambiare e tirare fuori il meglio di sé non è impossibile. Anzi, siamo tutti capaci quando la vita ce lo impone, quando l'obiettivo è così forte e sentito che ci riempie di energia. Eroi non si nasce ma si diventa, giorno dopo giorno, rincorrendo i proprio sogni con il lavoro e la dedizione.

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Linkedin

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.