3 mosse per superare la paura di sbagliare

3 mosse per superare la paura di sbagliare

 A chi non è capitato di rimanere bloccato davanti ad una possibilità di scelta o di cambiamento?

Questa tendenza all'indecisione rappresenta la frizione tra il tentativo di soddisfare due bisogni conflittuali: quello di sicurezza e stabilità e quello di varietà e cambiamento.

Si dice che il livello di realizzazione di una persona sia direttamente proporzionale al livello di incertezza con cui è in grado di convivere serenamente.

Un certo grado di paura di sbagliare è del tutto normale e può fungere da meccanismo di perfezionamento del processo di cambiamento. Se però la paura diventa tale da bloccare qualsiasi scelta allora si trasforma in un vero e proprio problema. In fondo per vivere la vita a pieno è necessario che la paura del non fare e del non agire superi quella del fare. La paura dell'ignoto deve scomparire di fronte alla curiosità della scoperta.

Ma perché la paura di sbagliare è così comune?

Adottare un comportamento errato è strettamente connesso con il rischio di essere rifiutati o abbandonati. In tempi antichi, chiunque dovesse essere allontanato dalla tribù per le sue scelte o i suoi comportamenti sarebbe andato rapidamente incontro alla morte.

Evolvendoci non abbiamo saputo superare questo terrore primordiale che oggi percepiamo anche quando semplicemente ci viene in mente di essere diversi, di provare a cambiare strada, di pensare con la nostra testa e di non adeguarci ad un mondo che non ci piace completamente.

Ecco perché abbiamo creato una società di fotocopie, nella quale la percezione comune è che fare come fanno tutti gli altri sia la scelta migliore.

Ci sono alcune strategie comportamentali che possiamo adottare nel tentativo di superare la paura di sbagliare, di ridimensionare il terrore che ci blocca:

1. Esporsi al rifiuto e all'errore in modo programmato

Pensa ai bambini, affrontano con serenità ogni caduta. Magari piangono per un attimo, ma poi si riprendono in pochi istanti e in genere continuano quello che stavano facendo. Sono programmati per affrontare ogni errore come un'occasione per imparare qualcosa. Non conoscono il desiderio di perfezione, ma solo quello di scoperta. O almeno è così fino a quando i costanti rimproveri degli adulti non iniziano a penetrare in profondità e progressivamente a trasformare l'errore da innocua componente della vita a qualcosa da evitare a tutti i costi e di cui vergognarsi profondamente.

Lo sport sarebbe un ottimo modo di insegnare al bambino come continuare ad apprezzare l'errore, rispettare l'avversario e prendere ogni sconfitta come un'opportunità per crescere. Ma questo cozza con l'ego dei genitori che invece vogliono vincere e accentuano così un desiderio di perfezione e di prevaricazione che ha come unico risultato quello di enfatizzare la paura di sbagliare. Possiamo però educarci nuovamente ad apprezzare gli sbagli. Prova per esempio ad iniziare qualche nuova attività, a fare uno sport, a suonare uno strumento o a imparare una lingua. Questo ti porterà ad accettare che l'errore è una componente inevitabile dell'apprendimento.

2. Creare una cultura del coraggio

Ogni giorno possiamo superare noi stessi, vincere una piccola sfida, uscire dalla nostra comfort zone. Se impariamo a fare questo con regolarità daremo vita ad una nostra personale cultura del coraggio. Le arti marziali si fondano su questo e anche la cultura greca classica ed in particolare quella spartana. "Chi suda di più in allenamento sanguina meno in guerra" dicevano i guerrieri di Sparta. Noi uomini moderni ci alleniamo poco e per questo sanguiniamo molto. La cultura del coraggio non significa prendere rischi inutili, ma affrontare a piccoli passi i nostri limiti.

creare una cultura del coraggio

3. Sviluppare strategie di recupero dagli errori

Il nostro cervello tende a percepire con molta più intensità i rischi, i pericoli e le cose negative rispetto a quelle positive. Allo stesso modo, nel valutare un possibile cambiamento, il nostro auto-dialogo tenderà a concentrarsi sempre sulle ipotesi più catastrofiche. Facci caso. Se ipoteticamente dovessi cambiare mestiere la prima cosa che ti verrebbe in mente è "non troverò mai più lavoro".

Se avessi una qualche idea di cambiare partner ti verrebbe automatico pensare che rischi di rimanere da solo per sempre. Ma in realtà potrebbe anche essere che il nuovo lavoro ti appaghi immensamente di più così come il nuovo partner. Una volta esaurite le ipotesi catastrofiche e negative inizieranno ad emergere quelle neutrali e poi quelle positive che ti entusiasmeranno e ti spingeranno all'azione. Prova quindi a fare mille ipotesi, affronta tutte quelle peggiori, non spingerle via. Vedrai che te ne libererai.

Che tutti sbaglino non è una novità. Pochi però sanno che le persone di più grande successo sono proprio quelle che sbagliano di più. Queste persone hanno una caratteristica fondamentale: usano ogni errore per migliorare se stessi, ogni  sbaglio per salire di un gradino la scala della crescita personale.

Impara anche tu a non temere i tuoi errori, ma ad usarli al contrario per raggiungere quello che vuoi nella vita.

Dr. Filippo Ongaro

Medico degli astronauti dal 2000 al 2007
1° medico italiano certificato in medicina anti-aging
Performance coach, giornalista e scrittore

Facebook Instagram Youtube Linkedin

banner 4 fondamenti sviluppo salutare

banner 5 falsi miti

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu i consigli del Dr. Ongaro e scopri le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.

Scopri i 4 fondamenti dello sviluppo salutare!

Ricevi anche tu il video gratuito in cui il Dr. Ongaro ti svela le 4 aree su cui concentrarti per migliorare la tua salute fisica e mentale e vivere una vita al massimo del tuo potenziale!

Il Dr. Filippo Ongaro è l'ex medico degli astronauti e il primo medico anti-aging in Italia. Inizia questo percorso di trasformazione assieme a lui.