Le sardine sono un eccellente ingrediente in cucina. Spesso sono preferite a pesci più “nobili” come l’orata o il salmone, ma in realtà le sardine sono ricchissime di omega 3, gli acidi grassi che aiutano il corpo a mantenersi in salute grazie alla loro potente azione anti-infiammatoria. In questa ricetta sono preparate in modo molto semplice a mo’ di piatto unico: il loro contenuto proteico è quindi abbinato ai nutrienti dei pomodori e ai carboidrati delle patate.  Buon appetito!

Ingredienti
(per 4 persone)

600 g di sardine freschissime
3 patate
400 g di pomodorini datterini
1 cipolla di Tropea
1 limone non trattato
1 rametto di aneto fresco
olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino di curcuma
1 manciata di capperi dissalati
pepe

Procedimento:
Pulite le sardine togliendo la testa, le interiora e la lisca e apritele a libro. Mettete un piccolo rametto di aneto all'interno della sardina e richiudetela. Pelate le patate e affettatele in modo sottile. Affettate anche la cipolla e disponete le verdure in una teglia rivestita di carta da forno, cospargete di curcuma e versate sopra un filo di olio. Infornate a 160°C con forno preriscaldato e ventilato per 25 minuti. Prelevate la teglia e disponete le sardine, i pomodorini tagliati a metà e i capperi ben risciacquati. Infornate per altri 15 minuti.